, ,

Cinema d’estate: Cuore di Bimbo invita tutti

Dal quotidiano “Alto Adige” del 15/07/2021 – Nella foto: Ulrich Seitz

 

Cinema sotto le stelle sul Renon” per i cuori dei bambini coraggiosi – l’estate un po’ diversa per una buona causa

L’associazione per persone, affette da cardiopatie congenite “Cuore di bimbo” organizza serate speciali di cinema all’aperto a Stella/Soprabolzano per 4 fine settimana tra il 24 luglio e il 14 agosto. In ogni caso due produzioni di successo sia in lingua tedesca che in lingua italiana saranno mostrate “open air” a un grande pubblico. Questi sono “Amelie rennt”, “die göttliche Ordnung”, “Abbi fede” e “Rosso come il cielo”. Questa azione ha potuto nascere grazie al sostegno attivo della nostra vicepresidente di lunga data nell’associazione, Verena Wachter, dice il presidente Ulrich Seitz.

Con questo progetto vogliamo riunire le persone, la gente del posto e gli ospiti in vacanza. Devono essere intrattenuti nel miglior modo possibile attraverso i piaceri del cinema sul grande schermo, osservando le precauzioni di sicurezza valide. Inoltre, è nostra intenzione informare sulle preziose attività dell’associazione, di cui possono beneficiare circa 12.000 altoatesini. Perché succede spesso che persone “estranee”, cioè non direttamente colpite da questo problema, ci dicono che sono in stretto contatto con conoscenti che hanno problemi cardiologici complicati.

Le donazioni che arrivano con le serate cinematografiche menzionate al Renon sono per rendere possibili offerte terapeutiche concrete, direttamente per i bambini e gli adolescenti, perché per il gruppo di pazienti menzionato sono disponibili sempre meno realizzazioni riabilitative, non ultimo a causa delle Pandemie. L’associazione Cuore di bimbo è in stretto contatto con l’Università Tecnica e con l’Ospedale Universitario di Monaco e organizza corsi di formazione specifici con l’obiettivo di ridurre il rischio di ulteriori danni consequenziali pericolosi per la vita attraverso l’attività fisica. Molto concretamente, una settimana con diverse e variegate misure è ora nella capitale bavarese, in cui anche numerosi bambini altoatesini, che sono gravemente malati di cuore, saranno addestrati ad imparare dagli effetti positivi attraverso esercizi fisici. Questi includono: Riduzione dello stress, miglioramento dell’umore, concentrazione, metabolismo più sano, rafforzamento dei muscoli e delle difese.  Ulrich Seitz vorrebbe vedere nuovi progetti espandibili per bambini e adolescenti gravemente colpiti e spera, soprattutto in tempi come questi, in cui molte cose non possono essere garantite dal servizio sanitario statale come una volta, che ci sia un significativo ampliamento dei pacchetti in ambito medico o terapeutico. Inoltre, un’istruzione intensificata da parte dei medici curanti è importante, ribadisce Seitz.

Le prenotazioni per le serate all’aperto vengono accolte da subito con mail a info@kinderherz.it.